Contatti : 011.5623297

E-mail : piemonte@confagricoltura.it

Crediti di imposta per le spese di sanificazione, acquisto di dispositivi e adeguamento degli ambienti di lavoro per COVID-19


La Circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 20 del 10 luglio scorso fornisce chiarimenti in merito ai crediti di imposta per le spese di sanificazione, acquisto di dispositivi e adeguamento degli ambienti di lavoro per COVID-19. A norma dell’art. 125 del D.L. n. 34/2020, è concesso un credito d’imposta in misura pari al 60 per cento delle spese sostenute nel 2020 per la sanificazione degli ambienti e degli strumenti utilizzati, nonché per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale e di altri dispositivi atti a garantire la salute dei lavoratori e degli utenti fino a un massimo di 60 mila euro per ciascun beneficiario, nel limite di 200 milioni di euro di finanziamento complessivo della misura. Tra i soggetti beneficiari del credito d’imposta rientrano anche gli imprenditori e le imprese agricole, sia quelle che determinano per regime naturale il reddito su base catastale, sia quelle che producono reddito d’impresa.
Circa la natura delle spese che danno diritto al credito d’imposta, deve trattarsi di spese sostenute nel 2020 per la sanificazione degli ambienti nei quali è esercitata l’attività lavorativa e istituzionale e degli strumenti utilizzati nonché per l'acquisto di dispositivi di protezione individuale e di altri dispositivi atti a garantire la salute dei lavoratori e degli utenti.
Il credito d’imposta è pari al 60% delle spese ammissibili, fino ad un limite massimo, per ciascun beneficiario, pari a 60.000 euro. Le domande di contributo si possono presentare entro e non oltre il 7 settembre 2020. Per informazioni rivolgersi agli uffici fiscali delle Unioni Agricoltori.